Eva Lovia, ex pornostar statunitense nata il 29 maggio 1989, è una delle attrici hard americane più amate e famose nel mondo dell’intrattenimento per adulti. Attualmente attiva solo sul suo profilo OnlyFans, vanta oltre 375 milioni di visualizzazioni sul suo canale PornHub. Scopriamo insieme chi è Eva Lovia attraverso cinque curiosità su di lei.

La sua vita prima del porno

Di origini giapponesi e spagnole, l’attrice è nata in Carolina del Sud per poi spostarsi a nord di New York. Prima di fare la pornostar, ha lavorato come cameriera da Hooters. Inoltre, dopo aver intrapreso la carriera dell’intrattenimento per adulti si è laureata in psicologia.

La vittoria dello show “DP Star”

Eva Lovia è acquisito grande fama dopo aver vinto nel 2015 la prima edizione del reality show DP Star, programma in cui cui la casa produttrice Digital Playground andava alla ricerca della più promettente tra le stelle emergenti della pornografia. Dopo aver vinto il reality in questione, è stata anche scelta come Fleshlight Girl.

Lo showcase per Tushy

La pornostar è stata una delle prime attrici a cui la casa di produzione Tushy ha dedicato un’intera serie, chiamata “Eva“, avente come tema centrale scene diverse di sesso anale. Tra le 5 scene abbiamo anche un menage a trois con Riley Reid e Manuel Ferrara, oltre a una scena di doppia penetrazione con l’attore italiano Christian Clay (ascolta qui la puntata del PRN Podcast con lui) e Jean Val Jean.

Nessun AVN ?!

Eva Lovia, nonostante le sue nomination nel 2016, 2017 e 2018 sia agli AVN Awards che agli XBIZ Awars e nonostante la rivista “Fortune” l’abbia inclusa nella delle dodici pornostar più popolari del mondo del porno, non ha mai vinto un AVN Awards o un XBIZ Awards. Un classico esempio di come a volte il mondo dei premi nel settore dell’intrattenimento possa essere ingiusto.

Il mancato porno nello spazio

Eva Lovia è stata anche protagonista di un annuncio che molti ricorderanno. PornHub, infatti, la scelse come volto icona – insieme a Johnny Sins – di una campagna di raccolta fondi per girare un porno nello spazio. La produzione, intitolata Sexplorations, avrebbe dovuto essere girata in una navicella spaziale in orbita terrestre bassa, tuttavia non è stata mai girata perché non si è raggiunta la cifra necessaria (3.4 milioni di dollari).