Francy Rossi è una rinomata content creator che ha iniziato la sua carriera come camgirl molti anni fa. Attraverso la sua bellezza e il suo talento, ha conquistato un vasto pubblico e si è distinta nel mondo del porno amatoriale. Oggi è attiva su OnlyFans, offrendo contenuti esclusivi e interazioni personalizzate con i suoi fan. La sua storia è un esempio di successo nel settore dell’intrattenimento per adulti in Italia. Durante una puntata del PRN Podcast, Francy Rossi ci ha raccontato come ha iniziato a condividere contenuti pornografici sul web. Vi riportiamo le sue parole in questo estratto, potete recuperare qui la puntata integrale del PRN Podcast con Francy Rossi

Sono una ragazza normalissima, ho iniziato tanti anni fa facendo cam quindi ancora prima che iniziasse OnlyFans e tanti sistemi nuovi. Ho fatto per un po’ d’anni gavetta con le cam. Nel 2018 usciva questo sito che si chiama OnlyFans e ho detto “beh perché no” e ho provato a investirci un pochino. Sono una delle prime italiane che ha iniziato su OnlyFans, ho caricato qualcosa su Pornhub nello stesso periodo, però poi ho visto e ho capito che OnlyFans mi potesse portare qualcosa e ci ho investito parecchio, sia tempo che soldi. Poi quando è scoppiata la moda ero già avviata. Una volta c’era tanto tabù rispetto a questo lavoro, poi con la moda di OnlyFans la gente si è un po’ più tranquillizzata e sciolta e ho avuto modo di fare collaborazioni. Sono contenta di quello che ho realizzato e dove sono arrivata, sono tanti anni che sono in circolazione.

Tu eri molto seguita prima dell’esplosione del settore durante la pandemia, pensi ti abbia avvantaggiato iniziare prima?
Ci sono varie sfaccettature, sicuramente da un lato quando tutti hanno iniziato a normalizzare un certo tema il pubblico si abitua anche e ti segue più volentieri al di là dei tabù. Dopo la pandemia quando si è iniziato a parlare di più di OnlyFans, la gente “normale” come l’impiegato veniva a seguirti più volentieri, una volta, prima di OnlyFans c’era molto più tabù ed era più difficile che la gente ti seguisse anche sui social. Io infatti sono nata no face perché una volta le cam girl italiane si nascondevano praticamente tutte. Quindi una volta forse era più difficile iniziare perché era complicato anche fidelizzare le persone. Adesso inizi e hai mille sistemi come i social per farti conoscere. Quando ho iniziato io quasi non c’era Instagram.

Qual è il tuo percorso riguardo il mostrare il tuo viso?
Ho fatto il face reveal circa un anno fa (giugno del 2022, ndr). Quando ho iniziato a fare cam, proprio non mostravo il volto. Una volta erano proprio rare le ragazze che si facevano vedere. Quando ho iniziato a fare video per OnlyFans e PornHub ho trovato un escamotage per nascondere il viso con la censura che è un mazzo tanto nell’editing dei video oscurarmi la faccia. Poi ad un certo punto, non lo so, da un giorno all’altro ho avuto un’epifania. Mi sono vista in un video e mi sono detta che fosse veramente figo, era una scopata molto spontanea e vedendo le mie espressioni mi sono piaciuta e l’ho fatto molto spontaneamente.