Nel mondo del porno l’autenticità e la semplicità sono spesso messe in ombra, Lady Swingy è una piacevole eccezione, una content creator che un anno fa ha deciso di aprire il suo account su OnlyFans. Mantenendo il viso coperto, Lady Swingy incarna l’essenza della “ragazza della porta accanto”, bilanciando la sua attività online con il lavoro principale di segretaria. Lady Swingy non solo ha catturato l’attenzione del pubblico online, ma è anche stata più volte ospite del programma “La Zanzaradi Cruciani su Radio24 e intervistata da Massimo Bonera, guadagnando riconoscimento anche su riviste prestigiose come Panorama. Abbiamo l’opportunità di intervistare Lady Swingy, la quale ci porta nel suo mondo, condividendo le sfide e le gioie del suo percorso professionale e personale. Se volete approfondire i contenuti che porta Lady Swingy su OnlyFans, potete approfittare di uno sconto del 60% sul suo canale.

Lady-Swingy-OnlyFans-porno

Hai iniziato su OnlyFans per gioco nel gennaio 2023. Cosa ti ha spinto a fare questo passo e come è cambiata la tua vita da allora?
OnlyFans è iniziato per curiosità, per gioco. Essendo da sempre esibizionista, ho sempre amato il mostrarmi e stuzzicare le fantasie. La mia vita non è cambiata, sono rimasta la ragazza di sempre: mi alzo al mattino per andare in ufficio, frequento i miei amici… ma per il momento ho questo piccolo segreto di cui pochi sono a conoscenza.

Riesci a bilanciare il tuo lavoro di impiegata e la tua attività su OnlyFans. Quali sono le sfide principali che incontri nel gestire questi due aspetti della tua vita?
L’unica sfida è avere il tempo di creare contenuti, di chattare con i miei fan e di rispondere sempre alle loro richieste, in quanto il tempo è limitato avendo un  lavoro che mi impegna 8/9 ore al giorno.

Qual è la tua routine quotidiana e come questa si integra nel tuo lavoro su OnlyFans?
La mia routine è quella di una ragazza normalissima. Mi sveglio al mattino per andare in ufficio, mando il buongiorno ai miei fan, durante la pausa caffè un messaggino magari con qualche foto, in pausa pranzo rispondo alle loro richieste, per poi la sera essere presente per videochiamate, chat o video personalizzati.

Come gestisci le situazioni in cui qualcuno potrebbe riconoscerti o sospettare della tua doppia vita?
Non mi è ancora capitato sinceramente. All’inizio questa cosa mi spaventava, perché non è una mascherina a proteggere il tuo anonimato: chi ti conosce davvero anche con un semplice tatuaggio sa chi sei. Ora a distanza di un anno se dovesse capitare che qualcuno mi riconosca non mi vergognerei, perché sono semplicemente me stessa e l’unica persona a cui devo rispondere di quello che faccio è il mio compagno, con il quale viviamo una relazione di estrema complicità in ogni ambito della nostra vita.

Come influisce il mantenere segreta la tua identità su OnlyFans sulla tua vita quotidiana e sulle tue interazioni social?
Non è semplice mantenere l’anonimato, anche perché sono presente in quasi tutti i social: Instagram, X, Tik Tok, Facebook. Basterebbe che una persona che conosco, per caso si iscriva ad uno di essi e mi riconosca. Inoltre ho avuto la possibilità di partecipare a interviste radiofoniche da radio nazionali e interviste scritte da riviste note in Italia.

Nella creazione dei tuoi contenuti, quali sono gli aspetti della vita quotidiana che trovi più ispiratori?
L’aspetto più ispiratorio è quello del ruolo della segretaria, che poi è davvero il mio lavoro. Molti fan adorano vedermi vestita elegante ed impeccabile, insospettabile, per poi trasformarsi nell’oggetto delle loro voglie e perversioni.

Che tipo di contenuto trova un utente se si abbona al tuo canale? Cerchi di creare un legame con tutti loro?
I miei contenuti sono tutti autentici e amatoriali, con uomini, donne, coppie e da sola. Non ho limiti nel sesso, sono sempre accattivante per via della mia voce, delle mie frasi spinte e perchè si capisce che non c’è’ finzione. Un utente che si abbona al mio canale trova contenuti di ogni genere: masturbazione, anal, squirt, lesbo, coppia, orgia, fetish, joy… E poi naturalmente amo fare video personalizzati a richiesta. Cerco sempre di creare un legame con i miei fan, ci sono quelli più affezionati che regolarmente dalla mia wish list mi regalano qualcosa, alcuni mi mandano buoni amazon e molti mi sono stati vicini nel periodo in cui mi sono operata per rifare il seno.

Pensi che il tuo lavoro su OnlyFans abbia influenzato la tua percezione di te stessa e delle tue relazioni personali? Come pensi sia evoluta la tua esplorazione e comprensione della tua sessualità?
Credo che OnlyFans abbia decisamente migliorato la mia autostima e sicurezza in me stessa. Ricevo tutti giorni complimenti, anche per parti del mio corpo (esempio i miei piedi) che non avevo mai preso in considerazione. Oltre all’aspetto fisico, a molti ragazzi piace solo parlare e avere un confronto su tematiche sessuali che magari con la propria compagna non riescono ad affrontare per paura del giudizio. Sono sempre stata una persona spigliata, ma avere a che fare con tantissime persone con idee e gusti sessuali anche fuori dagli schemi ha aperto ancora di più la mia mente.

La tua identità nascosta su OnlyFans gioca un ruolo nella tua espressione e nella tua esperienza? Ti senti eccitata, liberata o forse trasformata dal mantenere questo aspetto del tuo personaggio segreto?
Inizialmente avere questa “doppia vita” mi creava disagio e paura di essere scoperta, ora mi diverte e mi eccita. Dico sempre che sono come i supereroi: segretaria educata, gentile ben vestita, casta pura di giorno, per poi trasformarsi in Lady Swingy la sera… insospettabile regina della trasgressione e perversione, esibizionista e sempre vogliosa, orgiastica e multi orgasmica. Credo che l’anonimato sia una protezione dalla società, purtroppo ancora troppo bigotta e a larghi tratti ipocrita: tanti si sentono in dovere e in diritto di giudicare e puntare il dito, quando sono i primi che poi tradiscono e vanno alla ricerca delle content creator come me per dare libero sfogo ai loro desideri.

In un mondo dove l’eccezionale e l’eccessivo spesso attirano l’attenzione, come pensi che il tuo approccio ‘ragazza della porta accanto’ si distingua? Credi che questo approccio sia particolarmente ricercato dai tuoi follower su OnlyFans?
Il mio essere una ragazza normale attira l’attenzione perché con i miei follower sono spontanea e vera, sono sempre me stessa a differenza di tante altre che si costruiscono un personaggio per poi sembrare finte. Adorano il mio essere ragazza della porta accanto, ma che nella sfera sessuale non ha nessun limite e nessun pregiudizio: adoro ascoltare le loro fantasie senza nessun pregiudizio e molte volte mi chiedono consigli e pareri, non sentendosi giudicati e a loro agio con me.

Credi che la semplicità e l’autenticità siano sottovalutate nell’industria di OnlyFans? In che modo?
Credo che molti vogliono apparire per quello che non sono davvero. Alcuni si inventano ruoli di cui non sanno neanche il significato, passando ad altri creator che si affidano ad agenzie che fanno il lavoro per loro e il fan dall’altra parte molte volte interagisce con persone che non conosce, credendo di parlare con la ragazza che ammira e che vorrebbe conquistare.

Come vedi l’evoluzione della tua carriera su OnlyFans nei prossimi anni? Hai obiettivi specifici che vorresti raggiungere?
Sinceramente spero di continuare ancora per tanti anni questa esperienza che mi entusiasma. Mi piacerebbe crescere ancora di più a livello numerico di fan, vorrei che più gente mi conoscesse. Il mio obiettivo è che OnlyFans diventi la mia attività principale.

Ringraziamo Lady Swingy per la disponibilità, chissà se un giorno deciderà di mostrare, così come hanno fatto altre content creator in passato, anche il suo viso. Per approfondire maggiormente il suo percorso e il suo lavoro vi invitiamo ad iscrivervi al suo canale OnlyFans (in questo momento è attiva una promo del 60%) e a seguirla su Instagram e su X.