Ancora una volta il gruppo Vixen è sbarcato con un nuovo progetto, ancora una volta lo stesso sembra destinato a far successo: MILFY. Questa volta il tema centrale del sito saranno le MILF o – per i meno navigati – le donne mature. Naturalmente tra le protagoniste dei video di lancio c’è stata anche Maitland Ward. Ed effettivamente il contenuto merita: alta qualità delle riprese, trame delineate, attori di fama già assodata (come Manuel Ferrara). Interessante anche i threesome con Amber Moore, promettentissima giovane, che è riuscita a tenere testa in scena tanto a Cory Chase quanto a Brittany Andrews.

Qui però non andremo a commentare i contenuti migliori o meno, lasceremo questo arduo compiti ai naviganti. In questa sede invece ci interesserà riflettere su due punti: il primo, fin dove può spingersi un sito monotematico senza scadere nel trito? Chiariamoci, esistono siti che già da anni battono queste strade, come Tushy o Love Her Feet (che ha dato seguito a piattaforme affini tipo Love Her Boobs). Tuttavia più scendiamo nel dettaglio, più sarà facile esaurire i contenuti: sicuramente ci sarà un ricambio di attori, ma perché per un fetish affine si dovrebbe continuare a sottoscrivere un abbonamento, alla luce di un ipotetico ristagno di contenuti?

La seconda riflessione invece ha natura sicuramente più positiva. Potrebbe essere il sito tematico la risposta del jetset pornografico all’ondata di porno amatoriali firmata OnlyFans e simili? Chiariamoci i prezzi degli abbonamenti per qualità e quantità di contenuti sono nettamente più convenienti rispetto ai profili OF. Pochi di questi garantiscono a fronte di un prezzo mensile contenuti costanti, di qualità e soprattutto non sempre da sbloccare. Avendo la piattaforma dedicata all’anale, al foot fetish, alla categoria MILF e chissà che altro, un giorno si potrebbe arrivare anche ad un sito tematico di sesso di gruppo. Inoltre, qui non si vedrebbero sempre gli stessi performer.

Come sempre, in ogni questione dibattuta, ci sono pro e contro (salvo casi dove i contro superano di gran lunga i pro o viceversa). Una cosa è certa: la mente creativa del gruppo Vixen non sembra destinata a fermarsi, ormai questi si sono erti a colossi mondiali capaci di competere con nomi del calibro di Brazzers. Riusciranno però a durare?