Durante la puntata 72 del PRN Podcast, la coppia di content creator porno Shinratensei ci hanno raccontato come hanno iniziato a fare porno e come hanno caricato i primi contenuti online. Vittoria e Matteo sono una coppia nella vita e nel lavoro e da tre anni condividono su internet video porno su PornHub e OnlyFans. Nel tempo sono riusciti a raggiungere milioni di persone e a costruire una community molto vasta. Con un impegno costante e passione per il loro lavoro, questa coppia ha raggiunto risultati straordinari, diventando un punto di riferimento nel settore pornografico amatoriale italiano. Di seguito riportiamo un estratto delle loro parole, mentre l’intervista completa è disponibile nell’episodio dedicato di PRN Podcast con Matteo e Vittoria degli Shinratensei98.

Shinratensei98-storia

Come spiegereste il progetto pornografico Shinratensei?
Noi siamo due ragazzi semplicissimi, esattamente i vicini della porta accanto, solo che abbiamo questa perversione, da tre anni più o meno, di farci i video porno nel modo più naturale possibile senza utilizzare telecamere o luci, i nostri video sono abbastanza semplici e naturali. Ci piace portare sul nostro canale una sorta di diario erotico delle nostre esperienze che viviamo. Ci teniamo tantissimo che tutte le persone che ci seguano siano sempre contente e felici di seguirci.

La prime volte che ci siamo sentiti, ancora non mostravate il volto nei porno.
Quando è iniziato tutto, ancora non pensavamo che potesse diventare una professione. Matteo lavorava e per non avere problemi e finché non siamo stati sicuro al 100% che potesse essere per noi un lavoro a tutti gli effetti, abbiamo voluto comunque mantenere una sorta di privacy sul nostro viso. Solo perché io (Vittoria, ndr) sono molto previdente, quindi ho pensato che se un giorno avrei voluto avere un lavoro avrei rischiato rotture. Quando fai un video esplicito, anche solo uno, e lo carichi su una piattaforma visibili a tutti, non torni più indietro. Anche chi si ritira, guardate quante si sono ritirate da anni e sono ancora nelle top. Non torni indietro in questo settore. Abbiamo voluto farlo quando siamo stati pronti. Questa fase con la mascherina è durata più o meno un anno, poi dopo abbiamo mostrato il viso e dopo neanche tre mesi abbiamo avuto il boom. Io (Matteo, ndr) ho dovuto lasciare il lavoro perché non ci stavo dietro. Il nostro nome Shinratensei è casuale, noi abbiamo iniziato per una scommessa direttamente su PornHub. Era un gioco fra noi per passare il tempo. La parte più difficile è stata proprio il nome, siamo stati li due giorni a chiederci che nome mettere. Alla fine durante la pandemia io (Matteo, ndr) le stavo facendo vedere Naruto e abbiamo preso spunto da li, abbiamo aggiunto il 98 a Shinratensei perché io sono del 1996 e lei del 1997 e abbiamo pensato che così non ci avrebbero riconosciuto (ridono, ndr). Abbiamo anche pensato di cambiarlo però se ti fai conoscere con un nome non puoi cambiarlo.

Che vuol dire che avete iniziato a fare porno per gioco?
Fin da subito avevamo un certo feeling perché dopo neanche un mese io (Matteo, ndr) le ho regalato un viaggio a Praga e abbiamo iniziato già a fare dei video per i cavoli nostri. Quei video secondo me (Vittoria, ndr) sono oro, non li ha visti mai nessuno! Durante la pandemia semplicemente abbiamo iniziato a fare una scommessa, entrambi giocavamo a un videogioco e io furbo (Matteo, ndr) le ho detto: se vicino io carichiamo un mini video su PornHub. Ho vinto e lei ha mantenuto la promessa e abbiamo caricato un video bruttissimo di 30 secondi su Pornhub e da li mi è scattata una lampadina, non tanto per il fattore economico perché abbiamo guadagnato 7 euro per un video di 30 secondi, ho pensato che è una cosa che mi piace fare con la persona che amo, in più posso guadagnarci dei soldi. 7 euro li prendevo in un ora di lavoro. Allora siamo entrati nell’idea di caricare i video, i feedback delle persone erano positive e ci siamo detti di continuare. Siamo comunque dei pervertiti tutti e due.

Shinratensei98-Onlyfans

Come eravate prima di conoscervi? Già avevate questa passione per il sesso e il porno?
Parlo per me (Vittoria, ndr) io prima di conoscere Matteo avevo dei seri problemi con il sesso perché in un certo senso era come se non avessi mai raggiunto veramente un orgasmo e non ho avuto molte esperienze prima di Matteo. Era quasi per me una cosa funzionale che si doveva fare perché sei con una persona e quindi lo fai. Quando io e lui ci siamo conosciuti e siamo andati a letto io lì ho avuto tipo un’illuminazione nel dire “ah ma allora è questo che si prova” . Un’intensa che io non avevo mai avuto (Vittoria, ndr), provare dei sentimenti forti e a livello fisico un’attrazione così, il modo in cui mi faceva sentire, il modo in cui mi sentivo, il modo in cui raggiungevo finalmente e veramente il mio orgasmo era completamente diverso rispetto a qualsiasi altra cosa avessi provato prima. Per me è stato un cambiamento radicale. Negli anni poi mi sono scoperta sempre più aperta di quanto io pensassi, per fortuna (ride, ndr).

Io con lei ho avuto una chimica particolare che non ho mai avuto con nessun’altra. Già da piccolo mi piaceva tutto e mi masturbavo su ogni cosa. Venivo 7-8 volte al giorno. Da quando ho guardato il primo porto mi si è aperto un mondo.

Shinratensei, l’intervista dei nostri follower


Per scoprire di più sulla carriera e la vita di Vittoria e Matteo e del progetto Shinratensei, ascolta la puntata integrale del PRN Podcast.