Nel panorama porno italiano, Viking e Bonnie, noti come Viking Vara, emergono come una coppia toscana che ha saputo coniugare amore e lavoro in un progetto unico e intrigante. Insieme da nove anni, hanno intrapreso un percorso che li ha trasformati in volti noti del settore, guadagnando popolarità e successo.

La loro storia, iniziata con un incontro fortuito su un treno e caratterizzata da un’intensa attrazione reciproca, li ha portati a esplorare insieme nuovi orizzonti professionali e personali. Nella 51 puntata del PRN Podcast, i Viking Vara si aprono in un dialogo sincero, rivelando i retroscena del loro cammino nel porno, un viaggio che mescola intimità, passione e scoperta di sé.

Di seguito una dichiarazione estratta dal PRN Podcast dove la coppia ci racconta il loro inizio nel settore del porno, delineando il percorso che li ha portati a diventare figure di spicco in questo ambito. Un racconto che promette di essere tanto illuminante quanto affascinante, mostrando come passioni, decisioni e circostanze si intrecciano per dare vita a una carriera inaspettata. Qui, invece, potete recupare la puntata completa.

Viking-Vara-porno

Ci siamo fidanzati otto anni fa, anche se ci conoscevamo molto prima. Questo percorso nel porno lo abbiamo iniziato quattro anni fa (2017, ndr), partendo dalle cam, da sola e insieme con show di coppia su vari siti o su Skype. Lo facevamo per divertimento e per raccimolare qualche soldino in più. Piano piano ci siamo appassionati alla cosa, ci piaceva farci vedere, fare i video e sentirci apprezzati. Adesso siamo arrivati a questo punto, ci siamo buttati un anno fa (2021, ndr) su PornHub e da lì piano piano abbiamo sempre cercato di migliorare e salire nelle classifiche e sembrerebbe che si sta ottenendo quello che si voleva. C’è ancora tanto da lavorarci però siamo dell’idea di voler continuare così e migliorare sempre di più. L’idea di iniziare è nata da lui, io non ci avrei mai pensato e non conoscevo bene questo mondo delle cam. Io (Viking, ndr) penso di essere stato una persona normalissima, guardavo i porno da ragazzo, ogni tanto mi si apriva qualche pop up di qualche sito di cam e visto che eravamo giovani, convivevamo, avevamo le nostre spese, ho proposto a lei di iniziare. Non pensavo che saremmo arrivati su PornHub, volevamo arrotondare. Lei si esibiva da sola oppure con me. Da quando lavoravamo noi è cambiato molto il mondo delle cam, anche da un punto di vista economico perché c’è molta più concorrenza e si guadagna di meno. Nonostante sapevo potesse essere un po’ titubante, credo comunque che le ha fatto bene per quanto riguarda l’autostima. Ha tirato fuori una sicurezza che prima non aveva e che pativa. Spogliandosi a nudo ha tirato fuori un bel carattere, diventando più coraggiosa e sicura di lei. Secondo me le ha fatto molto bene.
Assolutamente
(conferma Bonnie, ndr).

Qui potete recupare la puntata completa del PRN Podcast con Bonnie e Vara di Viking Vara ospiti.